images/vinschgau_slider/1_6_marienberg.jpg
images/vinschgau_slider/vinschgau1.jpg
images/vinschgau_slider/vinschgau2.jpg
images/vinschgau_slider/vinschgau3.jpg

Val Venosta

La valle attraversata dall' Adige tra l'alto Passo Resia (1507) fino al fondovalle di Telle, presso Parcines, viene chiamato Val Venosta. Sul versante sinistro si alzano i ripidi pendii disboscati verso le cime ricoperte dai ghiacci perenni delle Alpi dell'Ötztal, dall'altro la fitta vegetazione sulla dorsiale montana del Sesvenna ed il gruppo dell'Ortles.
La Venosta è la zona con le più ridotte precipitazioni delle alpi orientali. Caratteristico è il Monte Sole, versante meridonale delle Alpi Venostane, che mostra un clima arido-stepposo e una vegetazione unica in tutto l’arco alpino. Solo dal dopoguerra in poi una politica di riforestazione ha cambiato volto a gran parte di questo territorio, talvolta anche snaturandolo per via della preferenza accordata a una monocultura di pino nero, estraneo alla vegetazione autoctona. Secondo una leggenda che ancora oggi viene presa per vera da molti venostani, ma chiaramente smentita dagli storici, il Monte Sole sarebbe stato anticamente ricoperto di vaste foreste di querce, che sarebbero state tagliate per fornire il legname necessario alla costruzione di Venezia.

 

 

**Residence Gamperhof - Tel. 0039 0473 426177 - info@gamperhof.it 
Copyright © 2016 Familie Gamper. All Rights Reserved.